Venti chili di hashish nascosti nel garage: è originario del Materano il "grossista" arrestato dai Carabinieri a Cento


Un grossista “legato ad altri gruppi criminali”: così il comandante provinciale dei Carabinieri di Ferrara Andrea Desideri ha definito il 45enne originario del Materano ma residente a Cento (Ferrara) che nascondeva in alcuni scatoloni nel garage 20 chili di hashish e 150 grammi di cocaina, per un valore di 170mila euro. La merce è stata sequestrata e il 45enne arrestato per possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
L’uomo è stato fermato a Dosso (Terre del Reno) lunedì sera, mentre transitava a bordo di una Volkswagen Golf lungo via Metazzola, con la scusa di un controllo alla circolazione. Durante la perquisizione è apparso agitato e nervoso, un atteggiamento che ha insospettito i carabinieri che già da tempo tenevano sotto controllo i suoi movimenti. È stato poi accompagnato a Cento, dove c'è un garage che ha affittato. Proprio lì c’erano moltissimi scatoloni, e, in alcuni di questi, era stata occultata la droga.
In totale sono stati trovati e sequestrati 20 kg di hashish divisi in 40 panetti a cui vanno aggiunti 150 grammi di cocaina con principio attivo al 91%, oltre a un bilancino di precisione. Con ogni probabilità l’ambiente era destinato alla suddivisione e al confezionamento dello stupefacente, ormai prossimo alla vendita al dettaglio. Secondo i Carabinieri il valore sul mercato si aggira sui 160mila euro per l’hashish e i 10mila euro per la cocaina. (Foto www.estense.com)