Quattordicenne del Materano scappa da casa sabato scorso e va a Roma in treno. Ritrovata oggi dagli agenti della Polfer


Ore di angoscia per una famiglia della provincia di Matera, che sabato scorso, non aveva trovato la figlia quattordicenne all’uscita di scuola. Immediata dunque la denuncia di scomparsa ai Carabinieri, che a loro volta si mettevano in contatto con il C.O.C., Centro Operativo Compartimentale della Polfer di Bari, dal momento che la giovane, come riferito dai genitori, probabilmente voleva dirigersi a Bari ed a Roma.
Subito veniva attivato il coordinamento informativo ed operativo fra le sale operative interessate, con la descrizione fisica della ragazza; venivano inoltre controllati, tramite la collaborazione dei capitreno di R.F.I., i treni diretti a Roma e allertato il Compartimento di Polizia Ferroviaria del Lazio. Infine, le ricerche venivano estese anche agli esercizi commerciali e alle fermate dei pullman diretti a Roma.
In serata, la presenza della giovane veniva indicata nelle zone adiacenti alla stazione. Le pattuglie della Polfer, che perlustravano costantemente la zona, intorno alle ore 20,00, la rintracciavano nei pressi di una paninoteca. Gli Agenti si prodigavano subito per rassicurare e rifocillare la giovane che appariva un po’ smarrita e provata.
Dell’avvenuto ritrovamento venivano informati i genitori che, dopo un’attesa angosciosa, si sono precipitati negli uffici della Polizia Ferroviaria di Bari dove, finalmente, potevano riabbracciare la propria figliola. All’origine del gesto qualche incomprensione maturata negli ambienti frequentati dalla minorenne.