Matera, il 14 la Fondazione Orchestra Lucana presenta il cd "Nigra sum sed formosa"



Venerdì 14 dicembre 2018, alle ore 17.00, a Matera nella sala Levi di Palazzo Lanfranchi si terrà la presentazione del CD Nigra sum sed formosa, Oratorio Mariano in otto quadri per Voce recitante, Coro di voci bianche, Coro misto, Ottoni e timpani fuori campo, Orchestra. Testi dalla Liturgia / Musica di Damiano D’Ambrosio (foto in copertina per gentile concessione del Maestro Perrone).
Il CD è una produzione della Fondazione Orchestra Lucana, in collaborazione con il Polo Museale della Basilicata. Interverranno Marta Ragozzino, direttrice del Polo Museale, Franco Lisanti e Vincenzo Perrone, rispettivamente Presidente e Direttore artistico della Fondazione Orchestra Lucana [quest’ultimo anche nel ruolo di Direttore dell’esecuzione].
La presentazione sarà a cura del musicologo Dinko Fabris docente di storia della Musica dell’Università degli Studi della Basilicata.
Saluto di S. E. Rev.ma Monsignor Giuseppe Antonio Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera – Irsina.
Sarà presente l’autore.
L’Oratorio mariano, dalla cui registrazione della prima assoluta è stato realizzato il CD dall’etichetta discografica materana Farelive, è stata una tappa importante del percorso di Matera – Basilicata 2019 che ha coinvolto più di 200 musicisti, tra coristi e strumentisti.
Eseguito, in prima assoluta il 10 dicembre 2016 a Matera, nella Cattedrale Maria Santissima della Bruna, l’opera è stata riproposta lo scorso 20 ottobre, con l’aggiunta di una parte per fisarmonica, sempre nella Cattedrale di Matera, in occasione della visita della Madonna di Viggiano, nell’ambito del progetto de I Cammini – Tracce di religiosità nelle Diocesi della Basilicata, a cura dell’Associazione Terra di Luce.
Come scrive lo stesso M° D’Ambrosio «Nigra sum sed formosa è un Oratorio che si distacca dalla forma tradizionale, scenica e drammatica, per diventare un ciclo di affreschi a soggetto mariano, una serie di pannelli sonori ispirati spesso a dipinti e sculture celebri, che raccontano, sulla base di testi biblici e liturgici, il percorso esistenziale della vita di Maria».
L’incontro sarà preceduto dall’esecuzione, in prima assoluta, della versione per quintetto di fiati, arpa e percussione de Il Canto dei Sassi sempre del M° D’Ambrosio, interpretata dal Settimino composto da Bernardino Franchini [flauto], Pietro Chieco [oboe], Bruno Friolo [clarinetto], Raffaele Marcosano [fagotto], Tiziana Malagnini [corno], Annunziata Del Popolo [arpa], Ilaria Paolicelli [percussioni].
Il programma di sala prevede l’esecuzione dei seguenti brani: 1. La cupa cupa 2. La Tricchiesca 3. Ce s’ò mangé la zite 4. Canzone del nibbio 5. Ti nanni nena.
Il progetto, ideato dal M° Vincenzo Perrone, vuole essere un ulteriore contributo a sostegno della Fondazione Orchestra Lucana per la valorizzazione di tanti giovani talenti che si sono formati nel Conservatorio di Musica E. R. Duni di Matera, dove Perrone insegna da anni con grande impegno e spirito di abnegazione.
Ingresso libero.