Matera, divieto di dimora per uno stalker e provvedimento di espulsione per un marocchino eseguiti dalla Squadra Mobile


La Polizia di Stato nella giornata di ieri, nell’ambito della intensificazione dei servizi di controllo del territorio disposti per le imminenti Festività, ha eseguito due provvedimenti restrittivi.
Il primo è un divieto di dimora a Matera, eseguito dalla Squadra Mobile e  disposto dal GIP del Tribunale di Matera su richiesta della Procura della Repubblica nei confronti di un quarantenne materano già colpito da altra misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla sua ex compagna. L’aggravamento della misura cautelare è scaturito dalla reiterazione dei comportamenti vessatori da parte dell’uomo nei confronti della donna, evidenziati nell’ambito di un’attività di indagine compiuta dalla Squadra Mobile.
Sempre la Squadra Mobile, nell’ambito dei servizi di prevenzione dei furti in abitazione, ha fermato in questo viale Italia un cittadino georgiano al quale è stato notificato un provvedimento di espulsione, per cui è stato subito allontanato dalla città e accompagnato presso un Centro di Permanenza per il Rimpatrio, all’esito degli accertamenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura.